Un paradiso in terra

Leggi di più

Da stalla a… castello!

Leggi di più

La sobrietà dell’eleganza

Leggi di più

Romantica dolcezza

Leggi di più

ARTICOLI RECENTI

Un paradiso in terra

In alto, sulle colline della Svizzera pesciatina, un bel casale, incastonato come una gemma nella Natura, è stato recuperato nel rispetto della tradizione e…

Da stalla a… castello!

Tra incredibili giochi d’ombra e di riflessi, le scenografie della casa che vi mostriamo si palesano in tutto il loro splendore come in un…

La sobrietà dell’eleganza

In un’elegante dimora, immersa nel verde del Voivodato della Masovia, l’interior designer Ewa Kanach, ha coniugato un gusto internazionale alla sobrietà delle scelte d’arredo…

Romantica dolcezza

Nuance delicate e rasserenanti, giocate nei toni del bianco e del rosa, hanno reso la casa di Amanda Feole un nido raffinato e accogliente,…

A tavola con Maria Antonietta

A casa di Caterina ogni allestimento rievoca un mondo incantato, fatto di magiche mise en scène, deliziosi dolcetti ed oggetti speciali. Una reinterpretazione in…

Valzer a quattro mani

Antonietta e suo marito Saverio hanno unito i loro rispettivi savoir faire per trasformare una villetta come tante in una casa davvero speciale.

Un’indaffaratissima ape

Karin ha una vita fitta di impegni: è compagna di Martin, mamma di Olivier e Victor, infermiera e coproprietaria d’un negozio di antiquariato. È…

Casa Chic n.135 è in edicola!


Casa Chic 135Neri profondi

Avreste mai immaginato di poter realizzare una cappa con tante tazzine di caffé? È quello che vi mostriamo in copertina: un’idea magnifica e legata alla passione della proprietaria per una delle bevande più amate al mondo! Le tazzine decorano la cappa attraverso una serie di piccole mensole su misura e l’effetto d’insieme è tanto piacevole quanto originale. Accolti in questa bellissima casa toscana sulle colline della Svizzera pesciatina, abbiamo scoperto tante altre idee raffinate di sicura ispirazione. Pareti total black in contrasto col soffitto bianco per la camera da letto degli ospiti sulle quali si staglia la forma sinuosa di una testata in legno naturale; i comodini sono spaiati sia qui che nella camera da letto padronale dove le pareti sono state invece rivestite con una splendida stoffa a fiori bordata di corda grezza. Le poltroncine lacerate sullo schienale e sui braccioli a nudo sono rivestite con stoffa damascata solo sulle sedute. La lunga cimasa di un mobile orna un architrave come sostegno per dipinti di nudo senza cornice. Un’eleganza disinvolta e ricca di personalità, quest’ultima fondamentale per creare quell’anima della casa che viene percepita da chi ne fa la sua visita.

Non manca certo a casa di John e John, dove oltre all’uso potente del nero e dei grigi, la cucina e la sala da pranzo le ritengo un vero capolavoro, si viene colpiti da mise en scène dalla fascinazione caravaggesca. Per non parlare del letto a baldacchino con sete pesanti bordate da piume, una reminescenza di Maria Antonietta riletta in un contesto neobarocco e allo stesso tempo rustico, tra la splendida decrepitezza di pareti lasciate a nudo, senza intonaco. Che classe!

Lasciamoci ispirare da queste fantastiche intuizioni e diamo forma, a nostro modo e a nostra misura, alla casa dei nostri sogni, quella che ogni giorno non può che cambiare con noi, con i nostri nuovi amori, con il nostro cammino di vita.

Sfoglia la rivista on-line!

CONTATTACI

Un suggerimento? Una domanda? Contattaci!

facebook youtube instagram